#RIASSUNTO Camp.Reg. Motocross 2018 #OVER17

Ottobre tempo di castagne, vendemmia e raccolta di olive soprattutto per le nostre terre di Riviera.

Dopo 6 mesi dalla partenza del campionato, la data finale si è tenuta a Castelnuovo Bormida (AL), dopo che le tragiche scomparse dei nostri amici Fausto Vignola e Simone Cantero ci avevano portato a rimandare la data di apertura prevista sul tracciato alessandrino.

Buon numero medio di liguri partecipanti alle gare a calendario, ma la presenza degli ospiti è stata spesso determinante per avere griglie di partenza piene, e sicuramente il percorso effettuato da parte dei piloti della Junior (Under17) ha visto miglior sorte con gare più agguerrite dove i migliori hanno fatto da traino ai meno esperti presenti in pista.

L’unione di intenti con il Piemonte per il settore giovanile ha certamente portato a qualche malumore, ma è stata determinante nel realizzare gare sostenibili economicamente e nettamente più interessanti dal punto di vista della competizione mostrata a spettatori e addetti al lavoro.

Ad un anno dal ripristino della fascia di età dedicata ai ragazzi più esperti voluta fortemente nel 2017 da Riccardo Savoca, si è confermata un ottima partecipazione a tutte le gare da parte del gruppo dei Veteran che spesso hanno dato vita a duelli divertenti e appassionati sicuramente fonte di ispirazione anche per i piloti in erba.

Un area dove dobbiamo continuare a migliorare è quella intermedia fra gli #Junior e i #Veteran, dove la partecipazione media in rapporto alla fascia di età e praticanti è sicuramente scarsa, e sicuramente si dovranno intercettare le necessità di questa fascia attualmente debole come partecipazione al CRL Motocross.

Assolutamente positiva la crescita numerica e qualitativa degli agonisti provenienti dall’estremo Levante, che capitanati da Damiano Criscione e Steve Rossi, sono cresciuti esponenzialmente dopo il 2017, sicuramente la gara fatta a Pontremoli (MS) ha avuto la sua importanza ma il nostro ringraziamento va a chi ha lavorato in silenzio per promuovere il nostro campionato portando una larga partecipazione a tutte le gare di ragazzi dalla provincia di La Spezia, anche dopo la tragedia del ponte Morandi che ha messo a dura prova la viabilità Ligure da Levante a Ponente e viceversa.

Passiamo ad un breve riassunto delle ultime variazioni nelle Classifiche di categoria/cilindrata per l’anno agonistico 2018.

#senior125

Presenza scarna nella categoria dedicati ai più esperti alla guida delle piccole zanzarine, ha visto protagonista Luca Vallauri (MC Sassello), che ha corso in rimonta dopo lo zero di Salmour, ma si è laureato campione con buon vantaggio su Pietro Lanza (MC Fuoriginro) autore di una stagione davvero volitiva, mentre sul 3^ gradino del podio Luca Carcione (MC Don Bosco) ha visto terminare il suo campionato in anticipo dopo la caduta di Paroldo.

#challengeMX1

Dominio di Marco Delfino (MC Sassello) che all’esordio nel campionato regionale ha dimostrato buona tecnica e velocità, mai impensierito dagli avversari,sia Diego Zunino (MC Sassello) messo KO da una rovinosa caduta a Sanda dalla quale sta recuperando fortunatamente che gli comunque permesso di tenersi la piazza d’onore, sia Giovanni Biggi (MC La Guardia) entrato a campionato in corso e fermatosi sul 3^ gradino del podio.

#challengeMX2

Finalmente una categoria con ampia partecipazione con numerosi cambi al comando nel corso della stagione. Ne è uscito meritatamente vincitore il Levantino Mattia Grandi (MC Val di Vara) che con prestazioni costanti in tutte le condizioni di tempo e su i diversi tracciati si è sempre dimostrato all’altezza; piazza d’onore per Luca Calcagno (MC Sassello) che nel corso della stagione ha perso efficacia, mentre 3^ piazza per Gabriele Tairo (MC Ligurbike) che all’esordio in campionato ha fatto vedere ottime cose.

#riderMX2

Un assolo per il giovanissimo piemontese tesserato con il Motoclub 3 Torri Davide Sapienza, che ha trovato stimoli nel confronto con gli altri partecipati nel raggruppamento challenge-rider, dal quale è emerso spesso vincitore.

#expertMX1

Dominio di Marco Alessi (MC 3 Torri) che non ha avuto rivali in corsa per il campionato, che ha visto 2^ sul podio Manuel Favaretto (MC 3 Torri) e Manuel Passalacqua (MC Segno), entrambi con poche gare all’attivo.

#expertMX2

Ivan Bona (MC 2 Valli) per conquistare il suo 1^ campionato regionale ha dovuto lottare fino all’ultimo giro dell’ultima manche, nella quale con un sorpasso davvero pesante ha portato a casa il titolo, a tutto svantaggio di Manuel Rossi (MC Val di Vara) che partito fortissimo ha tenuto la tabella rossa fino all’ultima gara e se l’è vista soffiare sul filo di lana, 3^ sul podio di campionato Lorenzo Compalati (MC La Guardia) molto in forma sul finale di campionato.

#fastMX1

Categoria regina per velocità-tecnica e spettacolarità ha vissuto un finale al cardiopalma: arrivato a #newcastle da leader con buon vantaggio, Damiano Criscione (MC Val di Vara) ha visto sfilarsi la tabella di leader da Erik Tesconi (MC Calvari / Liguria Racing) all’ultima manche, dove chi finiva davanti avrebbe vinto il titolo: vittoria di manche finale e di campionato per Erik Tesconi che ha dimostrato nel corso di tutto l’anno velocità e preparazione #horscategorie, e nulla ha potuto un Damiano Criscione veloce e concreto al quale è rimasto solo il posto d’onore; 3^ in campionato Samuel Scardigno (MC Sassello) partito non in forma è tornato ad ottimi livelli nelle prove finali di campionato.

#veteranMX1

Continua anche nel 2018 la lotta per la supremazia di questa categoria fra 2 genovesi: Stefano Rebora (MC Don Bosco) e Sacha Smeraldo (MC Calvari); la leadership per quest’anno sorride ad un velocissimo e coriaceo Stefano Rebora che in recupero dopo una gara sfortunata a Salmour ha inseguito prima e poi superata all’ultima gara Sacha Smeraldo che con sole 2 vittorie di manche ha fatto della regolarità il suo punto di forza, 3^ sul podio Claudio Bazurro (MC Alta Val Trebbia) che non ha mai mollato sornione e costante sempre pronto ad approfittare di ogni passo falso: attitudine e passione che hanno garantito a Claudio la convocazione al TdR “A.Morresi”.

#veteranMX2

Arrivato a campionato in corso, una vecchia conoscenza del motocross Ligure di alto livello, Diego Oddone (MC Sassello) ha dominato in lungo ed in largo lasciando le briciole a Giuseppe Cecere (MC Sassello) 2^ sul podio e a Salvatore Guastella (MC Liguria Racing) distante 3^ classificato.

#superveteranMX1

Cambio al vertice di una delle categorie regine fra i #Veterani: con l’assenza forzata di Luigi Meirana (MC Don Bosco), il discorso per il titolo è rimasto affare dei tigullini Paolo Giacomini (MC Ligurbike) campione in carica e Luca Tesconi (MC Calvari); qualche caduta di troppo forse figlia della pressione ha messo fuori gioco Paolo Giacomini, e dato la carica a Luca Tesconi che nel finale di campionato è stato spietato e si è portato a casa la tabella rossa, accoppiata vincente insieme a quella del figlio Erik; 3^ piazza per uno dei senatori indiscussi del paddock Stefano Rossi (MC Val di Vara) che non ha mai mancato una manche dimostrando anche ai più giovani il giusto approccio a questo splendido sport.

#superveteranMX2

Partito subito forte Enrico Scabello (MC Valle Scrivia)  ha tenuto sempre fuori dai guai la piccola 125, e non ha perso la calma portando a casa una meritata vittoria in campionato, a scapito di un Sandro Filippi (MC 3 Torri) che partito con l’handicap della gara in meno di Pontremoli le ha tentate tutte per sfilare il titolo sul filo di lana ad Enrico, ma doventosi accontentare della piazza d’onore; lotta per la 3a posizione davvero agguerrita con il gladiatore Marco Maugeri (MC La Guardia) che ha la meglio per gli scarti su  Fabio Rossi (MC Liguria Racing) in un finale di campionato davvero al cardiopalma per tutti i partecipanti.

#masterMX1

Duello incandescente fra 2 pilastri del fuoristrada Ligure, che non si sono risparmiati per portare a casa il titolo di categoria: ne esce vincitore Francesco Damonte (MC Don Bosco), che dopo molti anni torna protagonista a livello regionale, dimostrando un ottima tecnica e velocità, caratteristiche che gli sono state utili per sopravvanzare un big del nostro motocross: Roberto Ferri (MC Don Bosco) sempre veloce spettacolare e spericolato come gli anni ’70. 3^ ma distante sul podio Sergio Ferrando (MC Liguria Racing).

#masterMX2

Francesco Berardi (MC Alassio) non ha perso lo smalto che negli anni ’80 gli permetteva di primeggiare in piemonte contro avversari di livello assoluto: una stagione impeccabile dove ha dimostrato come si possa guidare forte e bene anche non essendo più candidabile per il mondiale MX2 per superati limiti di età; dietro di lui Antonio Bruzzo (MC La Guardia) altra manetta pesante degli anni d’oro che alla guida della fida 250 2t ha dato sempre il massimo per far faticare Berardi.


Classifiche CRLMX 2018 OVER17


 

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI