Race Report – Trofeo delle Regioni Mx “A. Morresi” 13-14 Ottobre 2018 * Gioiella (PG) *

Ultimo appuntamento per il motocross a livello nazionale quest’anno, il Trofeo delle Regioni Motocross “A.Morresi”, che a distanza di 7 anni è tornato dove si era tenuta nel 2011, la prima edizione che proprio nella sua terra umbra aveva voluto onorare la memoria del compianto Alberto Morresi:

lo splendido Crossdromo Internazionale “VINICIO ROSADI” di Gioiella in provincia di Perugia.


Come già pubblicato nelle news precedenti una nutrita compagine è stata selezionata per difendere i colori Liguri, e la nostra allegra banda ha iniziato a lavorare in gruppo già nel corso del viaggio dalle nostre riviere fino a giungere sulla sponda del Lago Trasimeno.

La competizione ci ha visto terminare 14^ regione su 19^ regioni presenti, con prestazioni da segnalare per i nostri:

  • Simone Capucci –   125   (MC Liguria Racing):  [17-23]
  • Manuel ServentiMX1  (MC Ligurbike):         [19-24]
  • Diego Oddone –      VET   (MC Sassello):           [21-24]
  • Ivan Bona –              MX2   (MC 2 Valli):             [31-32]

Questa volta proviamo a raccontarvi i due giorni di gara da un punto di vista diverso: da quello dei nostri rappresentanti che hanno prima organizzato la squadra, schedulato la trasferta nei minimi particolari e poi supportato incitato sul campo i protagonisti della competizione!

Quella che segue è una piccola intervista doppia con il coordinatore Motocross Andrea Mazza e il responsabile Tecnico Salvatore Barbagallo (anche pilota infortunato), con il racconto per immagini concesso gentilmente da Eleonora Maggiani che ha colto gli attimi salienti della trasfera Ligure in terra Umbra.


“Ragazzi raccontateci di un dettaglio pre-gara che vi ha colpito”

  • [Salvarore Barbagallo] l’unione del gruppo già venerdì durante il viaggio, ritrovo all’autogrilli di Sarzana e giù tutti in carovana sino al paddock della pista
  • [Andrea Mazza] Il grande numero di piloti iscritti e pensare di andare in manche con batterie che superavano abbondantemente i 40 del cancelletto

“Come avete visto nel vostro ruolo di osservatori speciali, l’approccio alla pista del gruppo”

  • [SB] Appena arrivati sul salto dell’arrivo il sabato mattina dopo le O.P. per la foto di gruppo i ragazzi sono stati colpiti dalla bellezza del tracciato: un attimo di silenzio e stupore, alcuni non avevano mai visto niente di simile.
  • [AM] Il tracciato è bellissimo e conosciuto a tutti i crossisti nazionali, ma per i nostri piloti la sensazione è forse stata l’evidenza di andare a correre su una pista veloce, non propriamente tipica della nostra regione.

“Ok, bando ai sentimentalismi e passiamo alle prime sensazioni dopo che il gruppo ha affrontanto il turno di prove libere”

  • [SB] Dopo le libere i nostri riders sono stati molto colpiti dalla velocità degli avversari già elevatissima dopo il primo turno di prove
  • [AM] Una pista molto veloce, nella quale alcuni hanno faticato a prendere ritmo e misure, comunque bel tracciato

“Siamo arrivati a Sabato sera, possiamo fare un primo bilancio della nostra prestazione di squadra dopo la fase di qualificazioni”

  • [SB] Il sabato sera un pò di amarezza per la qualifica al di sotto delle aspettative personali, ma dopo il briefing gli umori si sono sollevati: rivedendo le prestazioni dei singoli, con chi ha maggiore abitudine a questo tipo di gara, abbiamo notato che la nostra 16° posizione dopo le qualifiche poteva migliorare notevolmente la domenica, con buone prestazioni dei singoli, fino ad un ottima 13° posizione di squadra.
  • [AM] Sicuramente le differenze di livelli atletici e tecnici in campo erano evidenti, e soprattutto i nostri piloti con minore esperienza fuori regione, hanno visto frenare forse lievemente le aspettative per un buon risultato finale di squadra.

“Come sempre al Regioni ‘A.Morresi’, al sabato sera non manca la festa, con l’iniziativa che mette a confronto le specialità culinarie provenienti da tutte le regioni partecipanti alla competizione”

  • [SB] La festa delle specialità come sempre momento attesissimo, dove le forze in campo cambiano, e talvolta le regioni meno veloci saltano alla ribalta, per noi è stata un mezzo flop, soltanto Stefano Rebora ci ha difeso da un “capotto” ma ciò nonostante abbiamo tenuto alto l’onore del Ligure un pò “braccine corte” come ha simpaticamente sottolineato Giancarlo “Riccio” Ricciotti J
  • [AM] Ma dal mio punto di vista, guardando il tutto con l’occhio di chi organizza localmente le competizioni, la serata è stata bella e divertente anche se forse si potrebbe rinnovare per renderla più avvicente.

“Chiaramente la domenica è un susseguirsi di manche frenetico non facile da riassumere…un dettaglio delle manches della domenica che ricordi con piacere o una situazione che ti ha colpito”

  • [SB] Mi hanno colpito la determinazione e la grinta dei ragazzi che nonostante l’amarezza della qualifica hanno combattuto tutti con tanta grinta dal primo all’ultimo giro. Anche se in molti di loro erano alla prima esperienza nazionale, non hanno mai mollato trascinati dai più esperti che non hanno deluso le aspettative.
  • [AM] Nulla da dire per quanto riguarda le gare tutte molto belle ed avvincenti, con i nostri ragazzi che seppure non protagonisti, hanno sempre combattuto per ogni singola posizione: anche qui come talvolta accade in regione il servizio di visualizzazione dei tempi in zona segnalatori era difficoltoso nella lettura.

“E’ stato sicuramente un weekend impegnativo nel quale entusiasmo e agonismo lasciano il campo alla stanchezza di fine giornata: arrivati al momento del ritorno a casa domenica a fine gare..”

  • [SB] Anche domenica sera i nostri ragazzi hanno dimostrato un comportamento da vera squadra: prima si sono aiutati a risistemare il paddock fra tende e gazebo, e dopo i consueti ringraziamenti sul campo prima di ripartire, sono continuati durante il viaggio i vari flashback di un weekend da non dimenticare tramite i vari messaggi scambiati: segno indelebile di un esperienza entusiasmante che non dimenticheranno facilmente.
  • [AM] Ancora una volta il punto di vista dell’organizzatore non mi ha abbandonato nel momento finale del weekend, sempre alla ricerca di nuovi stimoli per migliorare il nostro campionato nel 2019: difficoltoso riuscire a tenere sul posto le regioni escluse dalla premiazione visto l’orario della cerimonia e le distanze che li separano da casa, problema che condividiamo anche nelle nostre competizioni locali.

Trofei delle Regioni – Castiglione Trofeo Morresi – 14/10/2018


Foto di gruppo per la nostra rappresentativa al TdR “A.Morresi” Clicckate per vedere la Gallery della nostra inviata Eleonora Maggiani !

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI