Newsletter MotoLiguria del 24 gennaio 2017

News-1 Assemblea Regionale Ordinaria Elettiva

Domenica 29 gennaio i Moto Clubs affiliati a FMI Liguria eleggeranno il nuovo Presidente regionale, che succederà a Marco Marcellino in carica da sei legislature, 24 anni, che non si può ricandidare per la norma statutaria FMI di un massimo di tre mandati consecutivi. L’assemblea di svolgerà presso la “Casa delle Federazioni” in Viale Padre Santo 1, in prima convocazione alle ore 10:30, in seconda convocazione alle ore 11:30. La Verifica Poteri inizierà alle ore 10:00 e proseguirà fino all’inizio delle operazioni di voto in Assemblea. La partecipazione con diritto di voto è riconosciuta ai Moto Clubs affiliati che abbiano rinnovato l’iscrizione 2017. Sul sito FMI Liguria è stata inserita l’attribuzione voti e la comunicazione della Segreteria riguardo le candidature; sono stati ammessi quale Presidente regionale Giulio Romei, quale Consigliere regionale Luca Bagnasco, Roberto Borreani, Davide Dall’Ava, Cristiano Doimi, Paolo Forti, Sergio Parodi, non sono state accettate dal Tribunale Federale le candidature di Michela Colombo quale Presidente e Stefano Fornaro quale Consigliere, perché non in regola con il tesseramento per l’anno in corso.

News-2 Inizia la stagione 2017 delle Mulatrial

Gli appassionati di motoalpinismo non mancheranno domenica alla prima motocavalcata della stagione , la decima edizione della Mulatrial del mare. Il Moto Club Albenga ha stabilito la concentrazione dei partecipanti presso il Parco Vacanze Riviera di Albenga , dalle 9 si potrà partire per un tour che toccherà Alassio, Andora per fare ritorno ad Albenga , con ristoro presso la Madonna della Guardia sopra Alassio. Ma questa edizione è innovativa in quanto il club presieduto da Pasquale De Filippo aprirà anche alle MTB i propri percorsi, per una ciclo-escursione con le Mountain Bike a pedalata assistita, il quale sostiene :”Il confine tra i mondi bici e moto è già caduto: presso la partenza della ciclo-escursione di sabato 28 gennaio sarà presente uno stand di una innovativa azienda del Bergamasco “Future s.r.l.” che mostrerà a tutti gli amici che verranno a trovarci la moto da trial elettrica. Il perfetto “passaggio di consegna” dal motore endotermico al motore elettrico. Ecco spiegata in poche parole la genesi della “1^ Mula e-Bike del Mare”: un gruppo di amici molto determinati e sinceramente appassionati che con l’aiuto di amministratori lungimiranti inventano un nuovo modo di fare sport in montagna. Sono convinto – prosegue il presidente del Moto Club Albenga – che con questo evento, rispondiamo a una domanda che i cittadini di Albenga-Alassio-Laigueglia-Andora e tutti gli appassionati italiani e stranieri si aspettavano. Quando ho in mente un progetto sportivo, parto da un concetto semplice: ognuno produce i frutti che la sua terra e il territorio consentono. Ad Albenga per fare una metafora, non puoi organizzare una MotoGP o gare di Cross, puoi invece organizzare eventi come le Mula-eBike e le Mulatrial,  perché ritengo che siano in sintonia con il territorio, il paesaggio, la natura e l’ospitalità che il nostro unico e particolare comprensorio territoriale sa dare….. e non solo! La festa, comincerà la mattina del sabato 28 gennaio con il preparare tutte le strutture che serviranno ad accogliere gli e-bikers che verranno ad Albenga , dopo aver svolto le indispensabili pratiche di iscrizione all’evento, si prepareranno con la loro fedele e-Bike pronti a percorrere un suggestivo percorso che si snoda lungo i sentieri e le mulattiere tra Albenga e Alassio. Il tracciato preparato dai nostri ragazzi, unirà la bellezza del mare con i colori della macchia mediterranea affascinando tutti coloro che parteciperanno alla Mula eBike del Mare! Nel corso di questa esperienza – continua De Filippo – assaporerete i profumi della nostra terra, attraverserete luoghi di culto dalla magica atmosfera e godrete di panorami mozzafiato. Al capolinea del tracciato prima di cominciare il ritorno, in località Santuario della Madonna della Guardia (Alassio), troverete un punto ristoro con possibilità di ricaricare le batterie delle vostre ebike offerto dal Bar – Ristorante – Pizzeria “Pacan” di Laigueglia. Finito il ristoro i bikers cominceranno il ritorno verso Albenga e lungo i sentieri avranno fermato nei loro i occhi e nel cuore la “Grande Bellezza” della natura, dei profumi, del mare e dell’aria del nostro stupendo angolo di mondo! Ma ovviamente la festa non finisce sabato sera, perché domenica 29 gennaio arriva l’evento trial non agonistico conosciuto ormai da dieci anni in Italia e in Europa: “La Mulatrial del Mare”. Domenica 29 gennaio ci sarà il decennale della Mulatrial del Mare e i soci del moto club, nonostante siano consapevoli di aver raggiunto un traguardo importante, hanno lavorato molto sui dettagli per migliorare l’offerta sportiva rendendo il tracciato interessato dalla Mulatrial sempre più bello, tecnico e scenografico. Albenga si sta avviando a diventare una vera città a 360° dove non solo il mare, la storia, e la città offrono molto, ora anche la montagna grazie ai Biker e i Trialisti del Moto Club Albenga, l’offerta turistico-sportiva si allarga in modo esponenziale. Ricordo che il passaggio di una tappa del Giro D’Italia da Albenga nel 2015, è stato sicuramente un evento incredibile per la città e noi modestamente prendiamo ad esempio chi è più bravo ed esperto di noi e cerchiamo di imitarlo e se possibile fare meglio. Da qualche hanno ci frulla nelle testa la proposta di avviare un iter a livello Comunale, Provinciale e Regionale di una richiesta di percorso permanente sui sentieri e mulattiere del comprensorio montano “Albenga-Alassio-Laigueglia-Andora” riservato ai bikers e trialisti. Questa rete di sentieri e mulattiere verrebbe mantenuta pulita e in ordine, dalle varie società sportive interessate e se riuscissimo a creare, uno spirito di collaborazione tra tutte le società sportive pertinenti, renderemmo fruibile il nostro territorio in maniera intelligente non solo un giorno come la tappa del giro, ma tutto l’anno! Provate a pensare per un attimo la ricaduta economica sul territorio e di presenze di un turismo di qualità. I nostri cugini del vicino Finalese hanno creato una realtà agonistica incredibile, perché noi no?”, conclude il presidente Pasquale De Filippo.

Altre da Notizie

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI