IL “GLAMOUR” D’EPOCA IN SCENA A CHIAVARI!

Lo stile ed il fascino della storia motoristica  ha sfilato nelle vie e nelle piazze principali del centro storico di Chiavari per  raggiungere il lungomare Valparaiso al tramonto e gustare un aperitivo, offerto dal Tigullio Motor Club!

Un’occasione colta da 31 equipaggi a bordo delle loro moto, sidecar e auto, tutti mezzi rigorosamente “nati” prima del 1945  che hanno  esibito i loro abiti in stile coordinato con l’epoca dei veicoli per caratterizzare al massimo il “glamour” della manifestazione.

La loro presenza ha regalato alla cittadina la visione di mezzi, unici, sfuggiti all’oblio e alla distruzione del periodo bellico, immediatamente successivo alla loro  comparizione sulla scena motoristica, come la moto perugina Menicucci del 1939 o la Arnaldi del 1933!

 

Mezzi iscritti ai Registri Storici di F.M.I. ed A.S.I. hanno sfilato insieme per dimostrare che la passione per la classe ed il divertimento sono fattori univoci ed indivisibili a prescindere dalle sigle e creano le opportunità di stare insieme agli amanti di queste opere d’arte della storia motoristica.

Storia di vita e ricordi di un’epoca quando i mezzi erano nati dall’ingegno dei loro costruttori per durare e risolvere i problemi dei  conducenti, come la moto “DellaFerrera” monocilindrica del 1914, un reperto eccezionale che i Fratelli DellaFerrera garantivano per 100.000 km e presentava soluzioni innovative come la lubrificazione a circolazione continua, forzata solo dalla depressione del pistone, per evitare la presenza della pompa dell’olio!

Mezzi nati per lavorare, affidabili come il sidecar Guzzi del 1936 con carrozzino in legno per il trasporto di merci, come la pianola a bordo per la sfilata  o con l’affettatrice per le sagre di paese!

Queste sono state solo alcune delle protagoniste, insieme ad altri pezzi di pregio come l’ASTRA, l’ARIEL, la Bianchi, la B.S.A., la MAS, la Diamant Francoise o la scenica Harley Davidson, tutte in sfilata tra i caratteristici archi del centro Storico di Chiavari che l’Amministrazione Comunale ha concesso di percorrere a queste “signore” insieme alle auto, anch’esse caratterizzate da modelli di eccellenza come una Rolls Royce del parco auto dei reali ….

… o anche le Balilla in varie versioni, tra cui una dotata di tettuccio apribile, una rarità dell’epoca ripreso in foto da un’altra Balilla “conservata”..

Cena “Glamour” allo storico Caffè DeFilla dove il Sindaco Marco Di Capua ha raggiunto i protagonisti della giornata per i saluti e la preparazione alla consegna dei riconoscimenti per tutti nella centralissima Piazza Mazzini allestita con il Palco dai volontari del Tigullio Motor Club, di fronte allo scenografico Palazzo di Giustizia, dove lo speaker Claudio Savino ha potuto illustrare le caratteristiche di tutti i mezzi della manifestazione, raccontando anche qualche aneddoto dei proprietari  nella ricerca dei loro “pezzi” di pregio!

Al termine Claudio ci ha annunciato anche la pubblicazione dei suoi racconti nel libro “Vite senza fine“, parafrasando sul significato del gioco di parole che evoca il componente motoristico omonimo per proporci storie ed aneddoti, legati al mondo dei motori d’epoca, in una chiave di lettura differente, densa di quelle emozioni reali della vita vissuta di alcuni protagonisti di storie vere, senza fine!

CLICCARE PER LA RACCOLTA FOTO

 

 

 

 

 

 

 

 

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI