Impegno e umiltà…ecco i liguri del Morresi

Su un tracciato da mondiale, inteso come l’università di tutti i tracciati, si è svolta la consueta festa di fine anno del motocross dedicata alle ruote grandi. I nostri portacolori, che con orgoglio hanno portato in campo la maglia Ligure, sono partiti Venerdi affrontando un lungo viaggio di 500 KM per raggiungere una pista mai vista ma con la voglia di dare tutto per far bene figurare la nostra Regione, non solo con la rinomata focaccia Ligure protagonista nello scambio di prodotti tipici organizzato.

Nella 125 Salvatore Bargaballo ha mostrato come il suo titolo di CR Senior 125 non sia stato raggiunto facilmente, mettendosi sia il sabato che la domenica in bagarre alle porte della top twenty, da dove è rimasto escluso per 2 problemi meccanici negli ultimi giri di entrambe le corse domenicali.
Da segnalare gli straordinari fatti dal suo box per rimettere in funzione al 100% la moto dopo gara-1, mentre Salvatore seguiva i suoi compagni in pit-lane in ragione del suo doppio ruolo di pilota/delegato che ha ricoperto al meglio!
Unico alfiere in MX2 Marco Alessi ha lavorato duro tutto il weekend per trovare il giusto feeling con un tracciato velocissimo e i suoi salti non troppo affini a quelli che troviamo nelle piste casalinghe; Marco non ha mollato combattendo in una classe piena di ragazzini Under21 che appena terminato il massimo campionato italiano, hanno continuato a darsi battaglia a suon di giri veloci e whippate imponenti! La nostra stima per Marco “Mike” che non ha abbassato lo sguardo e ha portato a casa 2 manche volitive.
Nella classe regina l’accoppiata east – west coast, Damiano Criscione (fresco CR MX1 Expert) e Samuel Scardigno, si è ben comportata sin dal sabato. Damiano alcuni anni fa frequentava le piste “da mondiale” molto più frequentemente, mentre Samuel quest’anno si è avvicinato al Campionato Italiano MX con umiltà e tanta voglia di crescere. L’accoppiata fra “l’esperto” Damiano e il “giovane” Samuel ha portato risultati  tra i migliori di giornata per la nostra squadra con un crescendo di prestazioni fra gara-2 e gara-1. Per Damiano sicuramente la mancanza di abitudine a partire subito con giri al 101% ha pesato, e per Samuel qualche errore dovuto alla voglia di ben figurare su un palcoscenico cosi importante.
Fra i Veteran unico nostro rappresentante Renzo Rasia dal Polo, selezionato in extremis dopo l’infortunio di Paolo Giacomini, e numerose defezioni da parte di chi ha partecipato con successo al CR Ligure. Renzo sin da subito si è mostrato entusiasta dell’opportunita e ha vestito orgoglioso la Maglia Ligure; contentissimo di quest’esperienza ci ha fatto notare come correre sulle veloci piste marchigiane sia praticamente “un altro sport” rispetto a quello che si pratica allenandosi nelle locali piste rivierasche; per Renzo 2 manches concrete senza errori e con il sorriso stampato in volto, lo stesso con il quale speriamo di trovarlo al via del Campionato Regionale Ligure MX 2018 tesserato con un club Ligure.
Piazzamento finale deficitario rispetto a molte regioni, ma la trasferta era partita come un esperienza libera da pressioni, dove assaporare il clima unico di una competizione a squadre, evento straordinario per il nostro sport che si concepisce sempre e solo come prestazione individuale! Grazie ragazzi, e grazie anche a tutti colori che hanno accompagnato la nostra allegra brigata in terra marchigiana!
Foto gentilmente concesse da Eleonora Maggiani…Clicca qui per la Gallery

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI