SELEZIONE TEAM ITALIA E GIORNATA HOBBY SPORT MX/EN AL PROPARK 26/2/2017

SELEZIONE PROPARK TEAM ITALIA

Una giornata di sole ha accolto la selezione del Team Italia Trial maschile e femminile per l’anno 2017 al Pro Park, il centro polifunzionale del fuoristrada di Ceranesi (GE), dove il gruppo di 9 ragazzi e 2 ragazze è stato esaminato dagli occhi attenti dello staff della FMI composto da Fabio Lenzi, Raffaele Prisco e Fabrizio Moretto, rispettivamente neoeletti Consiglieri Federali e Tecnico Istruttore Trial.

Gli aspiranti piloti del Team Italia, presenti fin dalla giornata di sabato, hanno mostrato le loro capacità nelle zone naturali allestite nell’area trial del Pro Parkmentre Fabio e Fabrizio riportavano le loro note sulle tabelle di valutazione.

Il risultato della selezione consentirà a 6 ragazzi e a 2 ragazze di partecipare a 42 giornate di allenamento specifico teso a farli progredire nella disciplina del trial fino ad arrivare ad una settimana di full immersion in Spagna nel corso della stagione 2017.

Raffaele Prisco, al termine della giornata, ha comunque precisato che la selezione non sarà tassativa poiché i piloti prescelti dovranno garantire una continuità ed una costanza nella partecipazione agli allenamenti mentre i restanti 3 ragazzi potranno anch’essi partecipare alla formazione allo scopo di poter garantire una riserva in caso di potenziali defezioni o ripensamenti.

Dopo la Due Giorni della Brianza pertanto verranno nominati i ragazzi selezionati per il Team Italia.

La giornata però è stata caratterizzata anche dalla prima apertura generale della nuova pista da motocross e dal percorso enduro che ha visto una notevole partecipazione di licenziati ed amatori incuriositi dalla possibilità di provare il nuovo tracciato appena allestito da Sergio Parodi e dal suo staff.

Una nuova opportunità per i piloti liguri che hanno potuto provare l’emozione di correre su un’altra pista “naturale” in mezzo al bosco, con saliscendi “veri” e con tornanti sviluppati sul fianco di una altura tale da ricordare ai nuovi praticanti il terreno che ha visto le origini del motocross in Liguria.

La presenza del fondo naturale della pista da cross, del percorso da enduro e da enduro estremo consentirà di sviluppare la formazione di piloti multidisciplinari con capacità poliedriche tali da permettergli di affrontare quasi tutte le variabili che la natura può presentare alla guida in fuoristrada.

In questo contesto anche i “mini” avranno a disposizione un tracciato allestito con la stessa logica quindi i più piccoli potranno crescere con la medesima opportunità.

Con questa filosofia il Settore Tecnico del Comitato Regionale Ligure prossimamente svilupperà in Liguria un programma di addestramento e formazione multidisciplinare dei “newbie” allo scopo di far conoscere tutte le peculiarità delle discipline motociclistiche tassellate e per far crescere nuovi appassionati.

RACCOLTA FOTO