Newsletter MotoLiguria del 22 marzo 2016

News-1 Bazzurri leader assoluto nell’Enduro di Arma di Taggia

La prima prova del Campionato Italiano Major è stata una giornata gradevole sia nel clima che nei risultati sportivi che dicono come la leva 1967 sia stata quella superiore. Sul podio assoluto infatti salgono da dominatori Roberto Bazzurri e Fausto Scovolo entrambi nati in questo anno; si battevano nel mondiale a 20 anni continuano a farlo quasi a 50 in Italia, sempre con la stessa passione e voglia di agonismo. Il MC Sanremo, ben coadiuvato dai MC Valle Argentina ed Enduro Sanremo, ha ottimamente organizzato questa competizione, semplice ma a tutti piaciuta, soprattutto la prova in linea. Benza & C. sono tornati sulla scena nazionale alla grande, dopo il gradimento perso per alcune prove opache, ma ora lo hanno riconquistato a detta di tutti i presenti. Ben 248 i partiti, il perugino Bazzurri si aggiudica la prima prova nella cornice della Riviera dei Fiori; ospiti d’eccezione gli Elite Davide Soreca e Deny Philippaerts, classificati nell’ordine, in preparazione dell’esordio iridato del prossimo 9-10 aprile in Marocco.
Dietro Bazzurri e Scovolo, il 35enne Belotti, nei Top 15 assoluti per i colori liguri è entrato il solo Dall’Ava decimo. Ma ecco i nostri rappresentanti che hanno guadagnato punti. Expert 1: 7° Matteo Rossi (Alassio), 14° Claudio Perotti (Casarza). Expert 2: 6° Renzo Simonetti (Superba), 9° Marzio Mescia (Gentlemen), 11° Massimiliano Sanguineti (Calvari) , 13° Andrea Bruzzo (Superba), 14° Dino De Nuzzo (Enduro Sanremo). Expert 3: 3° Francesco Sibelli (Alassio), 6° Silvio Volpato (Enduro Sanremo), 9° Stefano Durante (Due Valli), 11° Luca Foschini (Calvari) , 14° Roberto Tassano (Calvari) , 15° Lorenzo Cecchini (Due Valli). Master 1: 7° Gabriele Sanguineti (Calvari), 13° Giovanni Fata (Alassio). Master 2: 11° Fausto Vignola. Master 3: 2° Davide Dall’Ava (Alassio), 13° Simone Pario (Cairo). Veteran: 4° Luca Gandolfo (Calvari), 5° Marco Lagorio (Sanremo), 9° Mimmo Giancone (Alassio). Ultra Veteran: 7° Francesco Berardi (Alassio). Nel prossimo turno l’unica attività agonistica sarà svolta lunedì a Colle San Bartolomeo, l’Enduro Non Stop , prova unica in regione, organizzata dal MC Squadra Corse Badalucco; 20 manches, due semifinali, una finale, un giro tortuoso di circa 10′, che utilizzerà anche pezzi di pista ma soprattutto del recente percorso permanente, un ottimo allenamento. Sabato e domenica Cristiano Doimi ha organizzato per il Settore Tecnico FMI Liguria Enduro un corso teorico pratico presso Pro Park di Ceranesi; lo coadiuveranno Alessandro Vescia ed il preparatore atletico Mario Bellavia. Il CTP è riservato ai nati dal 1993 al 2002, prima tappa del progetto Road2TDR, inizio ore 10, si proseguirà sino alle 18 utilizzando le varie strutture del parco fuoristradistico, il primo appuntamento tecnico federale del 2016 al quale ne seguiranno parecchi altri per i giovani enduristi liguri.

News-2 Regionale Motocross, Pasquetta a Castelnuovo Bormida

Ben tre gli appuntamenti dello scorso week end crossistico a partire dal Campionato Italiano che a Castiglion del Lago ha impegnato moltissimi piloti; nelle classifiche si sono distinti per la MX2 Tomas Ragadini 4° Under 21, per la MX1 Erik Tesconi 6° Over 21, prossima prova il 3 aprile a Maggiora. Sono iniziate le selettive area Nord al Campionato Italiano Junior ; a Mantova ottima prestazione del Team Off Road School Calvari, tre degni piazzamenti grazie a Matteo De Sanctis (Sciarborasca ) 6° 65 Cadetti, holeshotman nella prima e rimonta in gara-2 , Edo Crosa (Sciarborasca )12° nella 85 Junior 85 in ripresa dopo un inverno negativo, Simone Capucci (Sciarborasca )21° nella 85 Senior non a suo agio in questa pista, Mario Tamai (Calvari) 5° nella 125 , quest’ultimo avrebbe potuto fare anche meglio. Nei migliori 25 si sono classificati pure Edoardo Alcaras (Sciarborasca, 13° 65 Cadetti), Manuel Colombo (Tre Torri, 14° 85 Junior), Giovanni Revelli (Sciarborasca, 11° 85 Senior), Marta De Giovanni (Sciarborasca, 25° 85 Junior), prossimo appuntamento tricolore a Cremona il 23 aprile. Infine grande delusione per organizzatori e Commissione sportiva regionale per l’assenza di iscritti a Colle San Bartolomeo; dopo gli annullamenti di Sanda e Calvari , il MC Squadra Corse Badalucco ha voluto onorare l’impegno MX Non Stop e di ciò va ringraziato , a tradire sono stati ancora una volta i piloti ai quali chiediamo: ma se questa formula non piaceva perchè non lo avete detto nel corso degli anni e delle conferenze di specialità? Un comportamento generale che non mancherà di avere strascichi, si chiede di fare di più e  meglio, ma quando FMI Liguria “fa” poi non vi è adesione; a questo punto ci vuole chiarezza , ma da parte dei piloti, spiegatene le ragioni, far rimettere soldi privati agli organizzatori, di tutti al Comitato, tempo ai volontari della Commissione che lavorano dietro ad ogni evento è una offesa all’impegno che ci mettono. Vanno invece ringraziati quei 24 che si sono presentati e che,  pur non avendo potuto godere della bellissima formula di gara con 20 manches più due semifinali ed una finalissima, si sono limitati a cinque manches più le tre per Miniyoung. Tra gli Under 14 questi i podi, , risultati che rispecchiano ognuna delle tre fasi. 65: 1° Luigi Soldati (Sciarborasca), 2° Elvin Pelloux (Badalucco), 3° Efrem Bacigalupo  (Sciarborasca). 85: 1° Marco Barbagallo (Tre Torri), 2° Marco Nappi (Tre Torri), 3° Gaia Oddo (Badalucco). Invece nella classe Open la lotta c’è stata a partire da Giorgio Viglino che ha vinto due manches ma ha fatto due 25 e quindi si ritrova 11°, dovendo lasciare il podio più ambito a Manuel Serventi (Ligurbike, due vittorie, due secondi posti, un terzo), 2° Matteo Chierico (Gentlemen), 3° Fabio De Luca (Imperia) il miglior delle prove ma mai vittorioso in frazione. Domenica prossima parte a Viterbo il Campionato Italiano Supermoto; si articolerà su sei week end e l’unico ligure che ci risulta al momento impegnato è Giacomo Caruzzi del MC della Superba, campione nazionale 2015 della classe Moto di serie. Il calendario motocrossistico prevede giovedì e venerdì un corso teorico pratico indetto da FMI Piemonte a Castelnuovo Bordida; nella stessa pista lunedì di Pasquetta si disputerà il campionato ligure Motocross. Nuovo sistema con calendario unico tra Liguria e Piemonte, per categorie, in questo caso gareggeranno sia per il titolo ligure che piemontese che interregionale 125 Senior, Veterani, Amatori, ma sarà programmata anche gara-1 del Trofeo Tre Regioni Junior Motocross riservata ai 125 Junior, ed alle quattro categorie Minicross, più la Femminile , di Liguria, Lombardia, Piemonte. Sabato 26 i giovani neofiti saranno chiamati da FMI Liguria a Dego per un corso New Entry.

News-3 Trial Team Aveto , l’ambizione di una giovane scuderia

Santo Stefano d’Aveto è la perla dell’entroterra del Levante ligure, questa località turistica posta a mille metri d’altezza è divenuta negli anni la culla del Trial. Oltre all’organizzazione di gare, Mulatrial, una area permanente a Caselle, tutti ricordano lo splendido GP mondiale del 2012 , che portò migliaia di spettatori ed i migliori piloti tra il castello e Rocca. Proprio da dove partono gli impianti di risalita  è stata presentata la stagione 2016 che vedrà la squadra presieduta da Roberto Bottini impegnata su più fronti; perso il francese Coquelin che ha scelto altri impegni personali, al di fuori dello sport, piloti, amici , famiglie hanno partecipato alla presentazione del Trial Team Aveto. Non poteva mancare il Sindaco, e che Sindaco; oltre alla fascinosa apparenza, Maria Antonietta Cella è un amministratore concreto che sa come aiutare uno sport e lo sta facendo con veemenza anche nei confronti della Regione. A Santo Stefano quest’anno oltre alle classiche prove regionale, Mulatrial, ci saranno anche manifestazioni tricolori ove Bottini vuole introdurre una novità eccezionale, ancora coperta da segreto, ma che costa parecchio e Cella nonostante i difficili momenti sta lottando per consentirglielo. Tutti intorno ad un Sindaco così sportivo ed impegnato si sono raggruppati per la foto della scuderia gli Juniores Emanuela Spadoni e Tommaso Bottini, che si batteranno rispettivamente nell’Italiano Under 14 C e A, i TR3 Enrico Baghino, Andrea Ceccati, Gabriele Ghiglione, l TR4 Sandro Bandini ed Enrico Vazzoler, tutti questi concorrenti sia in campo nazionale che regionale, il gentleman Daniele Fugazzi. Roberto Bottini ed il suo Vice Claudio Ceccati giocheranno su tre tavoli, ligure, tricolore, europeo dal punto di vista partecipativo; da quello organizzativo non sarà un anno di pausa ma anzi rilancio di manifestazioni nazionali nell’attesa di rientrare tra gli organizzatori internazionali.

Altre da Notizie

Iscriviti alla newsletter FMI

Per essere sempre aggiornato su tutte le attività FMI